Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

sabato 25 ottobre 2014

CIAMBELLA ALLE CAROTE



Ingredienti:


  • 200 grammi di zucchero semolato

      

  • 3 uova

      

  • 250 grammi di farina 00

      

  • 50 grammi di fecola di patate
  • 80 grammi di latte
      

  • 80 grammi di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci vanigliato
  • 50 grammi di farina di mandorle
  • 200 grammi di carote
      

  • la buccia grattugiata di ½ limone

      

  • la buccia grattugiata e il succo di 1 arancia
       



Per decorare:


  • zucchero a velo vanigliato q.b.




Preparazione:

Imburrate e infarinate in modo uniforme uno stampo da ciambella antiaderente del tipo a cerniera e mettetelo da parte.


Prendete le carote, sistematele su un tagliere ed eliminate le estremità.


Pelatele, riducetele in tanti piccoli tocchetti e tritatele sottilmente in un mixer da cucina.



Una volta pronte, travasatele in un piattino, copritele e tenetele da parte fino al momento dell’utilizzo.


Versate in una ciotola capiente lo zucchero e le uova intere e poi montate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.




Setacciate in un’altra ciotola la farina e la fecola e poi unitela un po’ per volta al composto a base d’uova prima preparato.




Diluite il tutto con il latte e l’olio precedentemente mescolati insieme e infine incorporate la bustina di lievito.






Unite il trito di carote prima preparato ed amalgamatelo con una spatola.



Aggiungete la farina di mandorle e mescolate ancora.




Profumate il composto ottenuto con la buccia degli agrumi grattugiata e il succo dell’arancia e poi trasferitelo nello stampo prima preparato.






Ponete in forno caldo a 170° e lasciate cuocere per circa 45 - 50 minuti.

A cottura ultimata, sfornate e lasciate raffreddare.


Sformate la vostra ciambella e trasferitela delicatamente su un piatto da portata.

Spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo, decorate a piacere (io ho messo delle carotine) e servite a fette.





sabato 18 ottobre 2014

FILONCINO SFOGLIATO CON ZUCCHINE, PINOLI E CACIOCAVALLO



Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare già pronta
     




Per il ripieno:

  • 2 grosse zucchine
     
  • un giro di olio extravergine d’oliva
  • un pezzetto di dado sbriciolato
  • una manciata abbondante di pinoli
  • un pizzico di aglio in polvere
  • un ciuffetto di basilico fresco
  • un ciuffetto di menta fresca
  • una manciata di pangrattato
  • una manciata di grana grattugiato
  • 1 fetta di caciocavallo saporito
     
  • latte q.b.
      






Preparazione:

Lavate le zucchine, asciugatele con un telo pulito e sistematele su un tagliere.


Privatele delle estremità e suddividetele in tronchetti.


Riducete ogni tronchetto prima in fette non troppo sottili, poi in bastoncelli e infine in tanti cubetti.



Ponete a scaldare l’olio in una padella antiaderente e, una volta caldo, tuffatevi le zucchine prima preparate.



Insaporite con il dado sbriciolato e lasciate cuocere a fiamma vivace per circa 10 - 15  minuti roteando di tanto in tanto la padella.


Aggiungete i pinoli, mescolate con delicatezza e lasciate rosolare per altri 5 - 10 minuti o comunque fino a quando le zucchine non risulteranno belle rosolate.



Nel frattempo lavate i ciuffetti di basilico e di menta, tamponateli con un foglio di carta assorbente da cucina e sistemateli in una ciotolina.


Tritate sottilmente le foglie e mettete momentaneamente da parte.


Non appena le zucchine risulteranno belle morbide e colorite, insaporite il tutto con l’aglio in polvere e  il trito aromatico e mescolate con cura.





Lasciate sul fuoco ancora per qualche minuto dopodichè spegnete e lasciate raffreddare.


questo punto, srotolate la pasta sfoglia sul piano di lavoro lasciandola sulla carta in cui era avvolta.


Spargete sulla sola parte centrale della sfoglia, uno strato sottile di pangrattato e poi, direttamente su questo, uno un pò più spesso, di grana grattugiato.




Stendete uniformemente su quest’ultimo i dadini di zucchine ormai freddi e mettete da parte.


Prendete la fetta di caciocavallo, eliminate la buccia esterna e riducetela a cubetti.


Spargeteli  in modo uniforme sul letto di zucchine prima preparato e poi iniziate a chiudere il vostro filoncino.


Sovrapponete uno alla volta sul ripieno i due lati più lunghi e pressate leggermente con le dita sul bordo di chiusura.



Ripiegate poi quelli più corti (io li ho leggermente rifilati con la rotella in modo da ottenere qualche ritaglio per la decorazione finale) e sigillateli bene con l’aiuto dei rebbi di una forchetta.


Spostate il filoncino con tutta la carta  su una teglia antiaderente rettangolare che lo contenga di misura, spennellatelo con un goccio di latte e decoratelo a piacere (io ho messo delle foglie, delle bacche e delle sottili spirali).




Sistemate la teglia nel forno precedentemente preriscaldato a 200° e lasciate cuocere per 20 - 25 minuti o comunque fino a quando il filoncino non risulterà dorato e ben sfogliato.

Sfornate, lasciate leggermente intiepidire e poi sistemate su un piatto da portata.

Portate in tavola e servite a fette.